Meccanismi di sopravvivenza e legame traumatico nella prostituzione

Uomini Contro la Prostituzione

Questo articolo dell’attivista femminista tedesca Manuela Schon è stato originariamente pubblicato sul sito Abolition 2014. Successivamente è stato tradotto in inglese da Elisabeth Lauer e pubblicato su Nordic Model Now! nel 2018. La presente traduzione dall’inglese all’italiano è di Gianna Clech, revisionata da Alessio Stalla.

Tutte le testimonianze delle sopravvissute vengono dal libro “Prostitution Narratives: Stories of Survival in the Sex Trade”, a cura di Caroline Norma e Melinda Tankard Reist, ad eccezione dei link con una diversa indicazione.

È stata costretta o l’ha scelto?

“Siamo state rotte. Siamo state fatte a pezzi. Siamo passate da 20$ a 5000$ e la sensazione è la stessa. Quella di valere due soldi. Non c’è differenza: classe alta, bassa, ho fatto tutto e la sensazione è sempre la stessa.”

Ne’cole Daniels

“Ero una escort di lusso, dicevamo a noi stesse che quello che facevamo era molto, molto meglio di quello che fanno…

View original post 5.758 altre parole

Buffetto

Lunanuvola's Blog

Secondo le Nazioni Unite, le vittime di violenza “dovrebbero essere trattate con dignità e rispetto in tutte le interazioni con la polizia o autorità investigative, avvocati professionisti, personale della magistratura e altri coinvolti nel processo giudiziario: le procedure e le comunicazioni dovrebbero essere “sensibili alla vittima” e coloro che interagiscono con le vittime dovrebbero cercare di agire con empatia e comprensione per le situazioni individuali di queste ultime. Un trattamento rispettoso è particolarmente importante per vittime vulnerabili quali: bambini/e, vittime di violenza sessuale e di genere, vittime di violenza domestica; gli anziani e le persone disabili. E’ ugualmente importante che le vittime indirette, inclusi i familiari, siano trattate con rispetto.”

Mi rendo conto che in un Paese, il nostro, dove una donna su tre dai 16 ai 70 anni ha subito violenza, dove il femminicidio conta 2/3 vittime a settimana, dove si stima in 7 milioni il numero “sommerso” delle…

View original post 661 altre parole

Piccolo manuale di sopravvivenza per incel pentiti

Alcune settimane fa ho postato sulla pagina la notizia di un briefing dell’aeronautica statunitense sul fenomeno degli incel, di cui avevo parlato qui. Avevo anche commentato la notizia con qualche riga introduttiva accennando a come sia difficile, ma non impossibile, intercettare e “salvare” potenziali incel prima che sprofondino nelle tenebre dell’ideologia: avevo parlato di come…

Test di ipersensibilità per privilegiati

Tesi di autovalutazione di ipersensibilità per privilegiati* (tradotto e adattato da un'idea di Ally Henny, da Facebook) Nota metodologica: ai fini del seguente test, per privilegiata si intende “persona che partecipa in misura rilevante dei vari privilegi di genere, etnia, classe, orientamento sessuale, abilità fisica etc.” e può includere “maschio”, “bianco”, “cisgender”... (per farsi un'idea si…

Viva l’antifascismo!

«I fascisti vogliono usare i forni solo perché danno per scontato che saranno loro ad accenderli», ovvero: del fascismo come privilegio da abbattere. Negli ultimi due-tre decenni, una pur necessaria “obiettività storiografica” è stata cavalcata senza pudore da chi sostiene che se «anche i partigiani hanno commesso dei crimini», allora partigiani e nazifascisti sarebbero da…

I maschi e lo stupro: ecco che cosa ancora non sanno

(trad. di L. Halse Anderson, I’ve Talked With Teenage Boys About Sexual Assault for 20 Years. This Is What They Still Don’t Know, TIME, 15/01/2019) Ho cominciato a fare visite nelle scuole circa vent’anni fa, dopo aver pubblicato il mio romanzo Speak: la storia di una adolescente che deve affrontare i postumi emotivi di uno stupro.…

Uomini autoritari contro le donne

Donald Trump e i suoi consimili ideologici in tutto il mondo vogliono invertire la rotta per quanto riguarda le conquiste femministe degli ultimi decenni. (trad. di P. Beinart, The New Authoritarians Are Waging War on Women, The Atlantic, Jan/Feb 2019) Di questi tempi, quando un americano guarda il mondo vede dappertutto degli altri Donald Trump.…

Un po’ di ABC – 4. Manosphere (Parte I: sessualità)

Le varie frange del revanscismo mascolinista hanno in comune – quale più quale meno – un forte antifemminismo; alcune di queste contestano alle donne la (quasi) raggiunta libertà sessuale e reagiscono di conseguenza.  Manosphere, che sta per qualcosa tipo “galassia uominista”, è un’etichetta che si è diffusa nelle analisi di impostazione femminista per indicare quella…

Hitler uomo qualunque

Demonizzando Hitler e il nazismo, abbiamo in qualche modo assolto noi stessi, e non ci rendiamo conto che Hitler non era così diverso da noi. (Mi scuso per eventuali imprecisioni: non era mia intenzione scrivere un saggio storico ma solo sollevare un punto generale) Come disse Giampiero Alloisio, in una frase ripresa da Giorgio Gaber,…

Ancora sulle “battute” sullo stupro

Ho criticato in passato, qui o sulla pagina, la presunta ironia di post scritti nel gruppo della pagina Il Polemista misterioso, su Sesso, Droga e Pastorizia, da Don Alemanno, e ora da Mattia Labadessa (post originale qui), e ogni volta le reazioni che registro si dividono in due: alcune di sostegno, tantissime altre di critica. Per…