Il sealioning, o del come non perdere mai in una discussione

Quando le domande non vengono poste per desiderio di conoscere ma per fare polemica sterile: un comportamento che su internet affligge molti... (traduzioni del post e della vignetta mie, da tumblr)  Lo stile di discussione del maschio bianco è risultare oppositivo finché non crolli: a quel punto loro vincono per forza, perché creano le loro…

Un po’ di ABC – 2. Privilegio maschile

Ovvero, Della libertà di non doversi preoccupare di molte cose   Introduzione Qualche giorno fa mi sono risolto a tradurre qualche pagina da un libro che ho letto di recente intitolato “Femminismo radicale per uomini”. L'argomento era il patriarcato e l'autore ricostruiva la genesi storica del fenomeno a cavallo della trasformazione della nostra specie da…

Un po’ di ABC – 1. Patriarcato

“Nel corso di migliaia di anni, il patriarcato si è dimostrato tenace: si è via via adattato a circostanze diverse ma è sempre riuscito a impedire alle donne di raggiungere la piena uguaglianza, mantenendo gli uomini nella cultura dominante” [Già da alcuni mesi accarezzavo l'idea di scrivere una serie di post in cui esporre in…

Cuck: origini e sviluppo di un insulto

“Se ti senti dare del cuck, congratulazioni: vuol dire che non sei un essere riprovevole” (traduzione parziale e adattamento, più integrazioni mie, di D. Schwartz, Why Angry White Men Love Calling People "Cucks", GQ, 01/08/2016 e J. Wright, The Case for Being a Cuck, GQ, 22/03/2017)  Chi segue la mia pagina Facebook, dove spesso gli…

Recensione: “L’ambiguo malanno” di Eva Cantarella

E. Cantarella, L'ambiguo malanno. Condizione e immagine della donna nell'antichità greca e romana, Milano, 1981 (2010), pp. 270, €10,00  Celebre studiosa del diritto antico, Eva Cantarella condensa in questo agile libretto anni di studio, non solo suo personale ma anche dei molti studiosi del mondo antico che hanno considerato il problema della donna. Il tema…

Nota a margine

Due parole brevissime per rivolgermi ai tanti e alle tante che mi hanno voluto onorare di un loro parere riguardo l'ultimo intervento.  Esporrò nei prossimi giorni qualcosa di più dettagliato su cosa mi ha spinto a scriverlo e a usare certe espressioni, ma per il momento volevo solo scusarmi per non essere stato presente sul blog…

La nuova frontiera dello stupro virtuale sbarca in Italia

È emerso negli ultimi giorni il caso di gruppi Facebook dove gli utenti pubblicano foto rubate ad amiche e contatti femminili per sottoporle alla lussuria di altri maschi. Quando la notizia viene dalla lontana Australia (qui ne avevo tradotto alcuni passi), o anche dal vicino mondo francofono, la cosa inevitabilmente turba: ci si chiede come…

Violenza sugli uomini e antifemminismo

il ricciocorno schiattoso

Ed è già una fortuna che le donne non riescano più spesso ad esercitare il loro potere, perché, in caso contrario, noi non saremmo in grado di resistere: basta che esse mostrino il più lieve interessamento, e gli uomini cadono tutti alle loro ginocchia, anche se esse sono vecchie e brutte. Questa è per me una verità positiva: una donna, quando non sia addirittura gobba, se le si presenta l’occasione può sposare chi vuole. Ci affrettiamo ad aggiungere, però, che esse, in genere, sono come i buoi nei campi: non si rendono conto della loro forza, altrimenti saremmo fritti. (da “La fiera delle vanità”, di William Makepeace Thackeray)

PhotoELF Edits: 2009:12:09 --- Saved as: 24-Bit 98% JPEG YUV444 --- batch crop --- crop 2009:12:07 --- Batch Resized

Uno dei cavalli di battaglia di chi vorrebbe silenziare le voci che sempre più numerose e agguerrite si levano per denunciare la violenza sistemica e strutturale contro le donne è: “ma anche le donne sono violente!

Come se questo…

View original post 1.975 altre parole

La rivoluzione delle prostitute

“Lo spirito di resistenza delle prostitute è una forza finora ignorata, o repressa, ma è in realtà una forza che, una volta che trovi la sua autentica espressione, sarà davvero in grado di rivoluzionare il mondo.” (trad. di R. Mott, Revolution is Never Easy, 31/07/2013)    Sono convinta che l'abolizione del commercio del sesso può…

Rompere le barriere, non le ossa

Contro la violenza sulle donne possono anche esserci leggi internazionali o nazionali, ma esse vanno contro l'idea ancora viva che la violenza è per gli uomini un comportamento accettabile, o persino che essi la debbano dimostrare attivamente. (tr. da N. van der Gaag, Feminism and Men, Ch. 7, Proving Their Manhood, pp. 179-183; 186-187) C'è…