Nota a margine

Due parole brevissime per rivolgermi ai tanti e alle tante che mi hanno voluto onorare di un loro parere riguardo l'ultimo intervento.  Esporrò nei prossimi giorni qualcosa di più dettagliato su cosa mi ha spinto a scriverlo e a usare certe espressioni, ma per il momento volevo solo scusarmi per non essere stato presente sul blog…

Annunci

La nuova frontiera dello stupro virtuale sbarca in Italia

È emerso negli ultimi giorni il caso di gruppi Facebook dove gli utenti pubblicano foto rubate ad amiche e contatti femminili per sottoporle alla lussuria di altri maschi. Quando la notizia viene dalla lontana Australia (qui ne avevo tradotto alcuni passi), o anche dal vicino mondo francofono, la cosa inevitabilmente turba: ci si chiede come…

Violenza sugli uomini e antifemminismo

il ricciocorno schiattoso

Ed è già una fortuna che le donne non riescano più spesso ad esercitare il loro potere, perché, in caso contrario, noi non saremmo in grado di resistere: basta che esse mostrino il più lieve interessamento, e gli uomini cadono tutti alle loro ginocchia, anche se esse sono vecchie e brutte. Questa è per me una verità positiva: una donna, quando non sia addirittura gobba, se le si presenta l’occasione può sposare chi vuole. Ci affrettiamo ad aggiungere, però, che esse, in genere, sono come i buoi nei campi: non si rendono conto della loro forza, altrimenti saremmo fritti. (da “La fiera delle vanità”, di William Makepeace Thackeray)

PhotoELF Edits: 2009:12:09 --- Saved as: 24-Bit 98% JPEG YUV444 --- batch crop --- crop 2009:12:07 --- Batch Resized

Uno dei cavalli di battaglia di chi vorrebbe silenziare le voci che sempre più numerose e agguerrite si levano per denunciare la violenza sistemica e strutturale contro le donne è: “ma anche le donne sono violente!

Come se questo…

View original post 1.975 altre parole

La rivoluzione delle prostitute

“Lo spirito di resistenza delle prostitute è una forza finora ignorata, o repressa, ma è in realtà una forza che, una volta che trovi la sua autentica espressione, sarà davvero in grado di rivoluzionare il mondo.” (trad. di R. Mott, Revolution is Never Easy, 31/07/2013)    Sono convinta che l'abolizione del commercio del sesso può…

Rompere le barriere, non le ossa

Contro la violenza sulle donne possono anche esserci leggi internazionali o nazionali, ma esse vanno contro l'idea ancora viva che la violenza è per gli uomini un comportamento accettabile, o persino che essi la debbano dimostrare attivamente. (tr. da N. van der Gaag, Feminism and Men, Ch. 7, Proving Their Manhood, pp. 179-183; 186-187) C'è…

Aspiranti suicidi, non siete soli!

Al di là delle polemiche sulla reale necessità di una giornata come questa, volevo approfittare dell'occasione per richiamare l'attenzione personalmente sul tema dei suicidi maschili, perché si tratta effettivamente anche in Italia di una delle principali cause di morte prematura in Italia, nonché di una causa di morte violenta e assai differenziata in base al…

Cose che noi uomini possiamo fare

(trad. adattata di MEN AND BOYS, del collettivo Million Women Rise) Sappiamo che molti uomini, giovani e meno giovani, desiderano sostenere lo spirito e le intenzioni della marcia. Se sei un uomo che sta leggendo questo, ci sono molti modi in cui puoi mostrare il tuo sostegno. Puoi, per esempio:      – Sostenere le…

L’elezione di Trump: un’occasione per i femministi radicali

Il nostro compito è rifiutare la pretesa dei maschi di controllare il potere riproduttivo e la sessualità delle donne, e allo stesso tempo denunciare il suprematismo bianco e una crescente diseguaglianza. (trad. di R. Jensen, With Trump, a Renewed Call to Radical Feminist Men, YES! Magazine, 10/11/2016) Proprio la sera del giorno delle elezioni ho…

Recensione: “Pimp State” di Kat Banyard

K. Banyard, Pimp State. Sex, Money and the Future of Equality, London, 2016, pp. 262, £12.99 A soli 34 anni, Kat Banyard è già una voce di punta del femminismo inglese. Convinta abolizionista in materia di prostituzione, condensa in questo suo ultimo libro la sua opposizione frontale al commercio sessuale, inteso non solo come prostituzione…

Note sull’educazione delle bambine nel mondo

“Io sono quei 66 milioni di bambine senza un'istruzione.” (M. Yousafzai) (tr. e adatt. da N. van der Gaag, Feminism and Men, Ch. 4, No Zero-Sum Game: Education and Health, pp. 84-85; 87-89; 96-99) Se c'è qualcuno che simboleggia l'importanza dell'istruzione, e in particolare l'istruzione delle bambine, è la diciassettenne Malala Yousafzai, vittima di un…