Un po’ di ABC – 1. Patriarcato

“Nel corso di migliaia di anni, il patriarcato si è dimostrato tenace: si è via via adattato a circostanze diverse ma è sempre riuscito a impedire alle donne di raggiungere la piena uguaglianza, mantenendo gli uomini nella cultura dominante” [Già da alcuni mesi accarezzavo l'idea di scrivere una serie di post in cui esporre in…

Annunci

Rompere le barriere, non le ossa

Contro la violenza sulle donne possono anche esserci leggi internazionali o nazionali, ma esse vanno contro l'idea ancora viva che la violenza è per gli uomini un comportamento accettabile, o persino che essi la debbano dimostrare attivamente. (tr. da N. van der Gaag, Feminism and Men, Ch. 7, Proving Their Manhood, pp. 179-183; 186-187) C'è…

L’elezione di Trump: un’occasione per i femministi radicali

Il nostro compito è rifiutare la pretesa dei maschi di controllare il potere riproduttivo e la sessualità delle donne, e allo stesso tempo denunciare il suprematismo bianco e una crescente diseguaglianza. (trad. di R. Jensen, With Trump, a Renewed Call to Radical Feminist Men, YES! Magazine, 10/11/2016) Proprio la sera del giorno delle elezioni ho…

Recensione: “Pimp State” di Kat Banyard

K. Banyard, Pimp State. Sex, Money and the Future of Equality, London, 2016, pp. 262, £12.99 A soli 34 anni, Kat Banyard è già una voce di punta del femminismo inglese. Convinta abolizionista in materia di prostituzione, condensa in questo suo ultimo libro la sua opposizione frontale al commercio sessuale, inteso non solo come prostituzione…

Note sull’educazione delle bambine nel mondo

“Io sono quei 66 milioni di bambine senza un'istruzione.” (M. Yousafzai) (tr. e adatt. da N. van der Gaag, Feminism and Men, Ch. 4, No Zero-Sum Game: Education and Health, pp. 84-85; 87-89; 96-99) Se c'è qualcuno che simboleggia l'importanza dell'istruzione, e in particolare l'istruzione delle bambine, è la diciassettenne Malala Yousafzai, vittima di un…

Il “Trump in noi”

Quando non mettiamo in discussione il sessismo attorno a noi, siamo tutti complici. (tr. di S.R. Harper, Many men talk like Donald Trump in private. And only other men can stop them., The Washington Post, 8/10/2016) Io conosco Donald Trump. Sì, non ci siamo mai incontrati, ma lo conosco bene. In vari momenti durante la…

L’umiliazione della conocchia

Quando una presunta inversione dei ruoli di genere in casa portava all'umiliazione pubblica dell'uomo (tr. di The Emasculating Distaff - grazie a Yasmine per la segnalazione)  Un particolare tipo di gogna pubblica a cui un uomo veniva sottoposto da altri uomini prevedeva una conocchia come strumento di umiliazione. L'uomo veniva spesso fatto sedere al rovescio…

Fanculo, MRA

“Avete sporcato per sempre i problemi di molti uomini con le vostre cazzate piene di rabbia e ossessione misogina” (traduzione di K. Harding, Fuck You, Men's Rights Activists, Jezebel, 13/12/2012) Fanculo, innanzitutto per rendere quasi impossibile per i brav'uomini che soffrono a causa di compagne abusanti o di accordi di separazione iniqui ottenere l'aiuto di cui…

“Fare l’uomo” ci sta uccidendo

Finché non affronteremo la nostra incapacità di parlare e aprirci, continueremo a morire presto e inutilmente. (traduzione di J. Urwin, A Stiff Upper Lip is Killing British Men, VICE, 17/10/2014) [Questo pezzo del 2014 di un allora anonimo blogger inglese, è diventato presto assai celebre, quasi “virale”, quindi ve lo propongo in traduzione perché mi…

L’abitudine al privilegio, l’oppressione dell’uguaglianza

“La sensazione di fastidio data dall'uguaglianza è solo il fastidio di perdere un pochino del proprio privilegio” (traduzione di C. Boeskool, ‘When You’re Accustomed to Privilege, Equality Feels Like Oppression’, The Boeskool, 05/03/2016) Non mi hanno mai preso a pugni – per lo meno non in un vero combattimento. Non sono un gran lottatore, immagino:…