“Avete sporcato per sempre i problemi di molti uomini con le vostre cazzate piene di rabbia e ossessione misogina”

(traduzione di K. Harding, Fuck You, Men’s Rights Activists, Jezebel, 13/12/2012)

Fanculo, innanzitutto per rendere quasi impossibile per i brav’uomini che soffrono a causa di compagne abusanti o di accordi di separazione iniqui ottenere l’aiuto di cui hanno bisogno e che meritano. Avete sporcato per sempre questi problemi con le vostre cazzate piene di rabbia e ossessione misogina, al punto che è diventato difficile per chiunque abbia un minimo di razionalità e compassione fidarsi di un uomo che sostenga di aver subito ingiustizie in una causa di divorzio o abusi dalla compagna, anche se è successo davvero.
Sì, è così: io comprendo perfettamente che queste cose avvengono. Credo fermamente che gli uomini che si trovano in quelle situazioni meritino aiuto, così come so che in generale tendono a chiederlo meno spesso rispetto alle donne, e quando lo cercano tendono a trovarlo meno di frequente. Mi rendo conto bene di come le rigide, quanto ridicole, idee della nostra società in fatto di mascolinità significano che gli uomini vengono cresciuti nella convinzione che chiedere aiuto li farà sembrare deboli, soprattutto se a terrorizzarli è una donna. So che quegli stessi parametri soffocanti incoraggiano gli uomini anche a reprimere le emozioni forti e qualunque attitudine alla cura, cosa che li priva del diritto di provare l’intera gamma delle emozioni umane senza vergogna. E tutto questo fa schifo al cazzo! E sapete come so tutto questo, e perché penso che faccia schifo?
PERCHÉ SONO UNA FEMMINISTA!
Vedete, MRA, il fatto è questo: per la stragrande maggioranza, le femministe sostengono con calore l’uguaglianza, il coinvolgimento dei padri, giustizia per tutti, lo smantellamento di questi cazzo di ruoli di genere, il sostegno a coloro che vogliono abbandonare una relazione pericolosa. Saremmo noi le naturali alleate degli MRA, se loro fossero genuinamente impegnati nelle cause di cui sostengono di preoccuparsi tanto; e invece gli MRA di oggi (a differenza del movimento degli anni ’70, che cercò onestamente di liberare gli uomini, accanto alle donne, dalle restrizioni degli stereotipi di genere, o quel sottogruppo degli anni ’80 dove si faceva musica e letture di poesia insulsa) si preoccupano tanto di una cosa e di quella soltanto: rimettere le femministe al loro posto. Dove per “posto” si intende la cucina quando va bene, o sotto terra quando va male, se occorre chiedere a questi incorreggibili sacchi dell’umido misogini.
Pertanto: fanculo, MRA! Fanculo per saltar fuori ogni volta che le donne parlano, soprattutto quando si parla di stupri e abusi, e cercare di portare sempre l’attenzione su di voi. Fanculo per spammare i post sulle vittime di Marc Lépine, un uomo che urlò a gran voce il suo odio per le femministe mentre uccideva quattordici donne e ne feriva parecchie altre, perché anche voi odiate le femministe ma vorreste un cazzo di biscottino perché voi in compenso non uccidete. Fanculo per minacciare di stupro e morte giovani donne che hanno osato protestare contro l’annuncio di una conferenza di un uomo convinto che le bambine sarebbero felici di essere stuprate dai padri, se non fosse la società a dire loro che ciò è sbagliato. Fanculo per frignare su quanto è ingiusto che le donne possano chiedersi se siete uno stupratore quando vi avvicinate a loro dal nulla, e ignorate del tutto quanto sia ingiusto che le donne debbano stare in guardia tutto il tempo che si trovano in pubblico. O anche che se ci svaghiamo e ci comportiamo normalmente (bevendo, ballando, vestendoci come ci pare) sarete voi le prime teste di cazzo a dare la colpa a noi per esserci procurate uno stupro.
Fanculo ad alcuni di voi che disprezzate così tanto le donne da non credere nemmeno nell’efficacia di condannare gli stupratori. Fanculo voi tutti per fare del vostro meglio a propagandare miti che rendono più difficile per le donne essere al sicuro: per esempio, dicendo che siamo un branco di tentatrici bugiarde che si sbattono dei poveretti e poi li accusano di stupro per farsi due risate, o che le colluttazioni con i nostri affezionati e operosi mariti sono perfettamente alla pari, tanto poi chiamiamo la polizia e li facciamo arrestare perché siamo delle cagne bastarde. Fanculo per dare la colpa alle donne, alle femministe, alla macchina della giustizia, e agli uomini che non sono stronzi misogini, della vostra incapacità di rapportarvi con altri esseri umani in modo decente.
Fanculo per far finta di credere che il vostro scopo principale come “movimento” sia qualcosa di diverso dal controllo delle vite e dei corpi delle donne. Fanculo per credere così ciecamente che le donne si comportino nella vita reale in un certo modo, che siete cascati miseramente in una parodia del vostro peggiore incubo e vi siete raccolti per sostenere un ragazzo che vi aveva detto di aver picchiato la sua ragazza. Fanculo per sostenere, immagino con tutta la serietà del mondo, che affrontare le conseguenze di un maltrattamento sul tuo stesso figlio è praticamente la stessa cosa che essere un ebreo nella Germania hitleriana.
Fanculo per cercare di rendere la “misandria” una realtà. Le vostre nemiche femministe non odiano gli uomini; odiamo solo gli uomini che sostengono con orgoglio i diritti di chi abusa e stupra, e dei padri latitanti.
Per fortuna non siete in molti, per quanto cerchiate con determinazione di presentarvi come un “movimento”. Il fatto è che la maggior parte degli uomini non picchiano né stuprano, né brontolano se devono prendersi cura dei figli, perciò non hanno nessun bisogno del tipo di sostegno e “attivismo “ in cui siete specialisti. Il “lavoro” che fate garantisce però che continuerete ad attrarre merde pretenziose che odiano le donne, e che terrete alla larga le brave persone che pensavano aveste qualcosa di interessante da dire, almeno finché non hanno capito come siete veramente.
Per finire, la mia risposta a qualunque commento a favore degli MRA, qui sotto o da qualunque altra parte: fanculo.

mrafilm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...